Dalla MFW 2014 i trend del prossimo autunno/inverno

Si è conclusa meno di una settimana fa la Milano Fashion Week con la presentazione delle collezioni autunno/inverno 2014, quindi, anche se un po’ prestino, è il momento di scoprire…

Si è conclusa meno di una settimana fa la Milano Fashion Week con la presentazione delle collezioni autunno/inverno 2014, quindi, anche se un po’ prestino, è il momento di scoprire insieme le tendenze più cool che hanno sfilato in passerella i giorni scorsi, e che il prossimo autunno cominceranno a costellare il nostro guardaroba. Tra capi avanguardisti, tinte pastello e qualche evergreen che forse ci saremmo piacevolmente lasciati alle spalle, tra ispirazioni vintage e trend originalissimi, con la Fashion Week Milano ci regala una piccola anteprima di quello che andrà di moda il prossimo anno.

La natura, senza dubbio è il leitmotiv che fa da sfondo anche a molte delle collezioni presentate la scorsa settimana sulle passerelle milanesi, e da Alberta Ferretti ad Alessandro Dell’Acqua, sia la flora che la fauna costellano i capi e gli accessori che indosseremo il primo inverno. Focus anche sulla moda vintage celebrata con temi oltremodo originali da Moschino che ci regala una collezione sbarazzina e iconica ispirata al mondo del fast-food, mentre Gucci sancisce il ritorno dello stile anni ’60 ma in versione sporty.

Dalla moda retrò ai grandi classici con Prada che porta in passerella i tagli oversize e Blumarine, che per l’intera collezione autunno inverno 2014-2015 ha scelto il nero come colore base da mescolare alle tonalità oro che richiamano i fasti del lontano Oriente. E ovviamente dalla moda senza tempo alle vere e proprie avanguardie, alla donna glaciale di Byblos Milano che riporta di moda le tinte metal al trend della pelliccia, sdoganato da brand come Laura Biagiotti, Blugirl e Dolce&Gabbana, per concludere con la sporty couture più chic che c’è. Dalle sfilate ecco una piccola anteprima delle tendenze moda che il prossimo autunno si faranno spazio nel nostro guardaroba.

Aggiungi un commento