Gonna a ruota: tutto quello che c'è da sapere sul trend del 2015

Il nuovo (vecchio) trend del 2015? Le gonne a ruota. Tornate alla ribalta alcune stagioni fa, sono diventate un vero e proprio capo must have nel guardaroba delle fashioniste (e…

Il nuovo (vecchio) trend del 2015? Le gonne a ruota. Tornate alla ribalta alcune stagioni fa, sono diventate un vero e proprio capo must have nel guardaroba delle fashioniste (e non solo), grazie alla loro versatilità, ma anche – soprattutto – al fatto di donare in egual misura a fisicità differenti. Per coloro infatti che si domandano a chi stanno bene le gonne a ruota, la risposta è semplice: a tutte. L’accorgimento, come per ogni cosa (o quasi) che riguarda la moda, è fare attenzione a scegliere il modello giusto.

Nel caso specifico, i due aspetti da valutare sono lunghezza e tessuto. Le gonne a ruota corte, infatti, stanno bene a chi ha le gambe magre, mentre quelle alla caviglia sono sconsigliate a chi non è molto alta, perché rischiano di ‘schiacciare’ la figura. Il vero jolly, però, sono le gonne a ruota al ginocchio o poco più sotto: la forma svasata, infatti, slancia la silhouette e, nel caso di modelli a vita alta e stretta, nasconde i fianchi pronunciati, mentre dà forma a quelli dritti e longilinei.

Per quanto riguarda i materiali, invece, quelli più leggeri sono indicati per le ragazze e le donne che hanno una fisicità curvy e quelli più pesanti per coloro che hanno un fisico asciutto, benché la regola non sia rigida come nel caso della lunghezza.

Ma ciò che soprattutto conta nella riuscita di un outfit che preveda una gonna a ruota è la scelta degli altri capi e accessori del look. Come abbinarle, dunque? La cosa fondamentale da tenere presente è che il punto di forza della gonne a ruota è la forma svasata: se si decide di indossarne una, dunque, il fashion tip è portarla con una maglia o una camicia che non nascondano la vita, ma anzi la valorizzino ulteriormente, oppure con una blousa o cardigan ripresi da una cintura.

Per quanto riguarda i capispalla, le giacche di taglio maschile, i blazer e i giubbotti di pelle tipo rocker regalano all’insieme un tocco molto ricercato e particolare, mentre i cappotti lunghi sono l’ideale per un look elegante e sofisticato. I modelli a metà coscia o al ginocchio, invece, sono da valutare di caso in caso, perché troppe lunghezze sovrapposte rischiano di ‘sproporzionare’ la figura.

Infine, le gonne corte possono essere abbinate tanto a scarpe basse come ballerine e sneakers (tipo Superga e All Stars) che a décolleté, sandali e a stivaletti: inutile dire che anche in questo la scelta va ponderata in base alle proprie caratteristiche fisiche e allo stile d’insieme e che i calzini corti e colorati, tra le grandi tendenze del 2015, vanno bene solo nel caso di look sbarazzini e un po’ vintage, alla Sandy prima maniera di Grease, per intendersi…

Aggiungi un commento