Espadrillas: comodità e stile per l'estate 2014

L'estate 2014 è ormai alle porte e, con sé, porta le espadrillas, le scarpe ormai da anni sulla cresta dell'onda grazie all'interessante connubio tra comodità e stile. Le amanti della…

L’estate 2014 è ormai alle porte e, con sé, porta le espadrillas, le scarpe ormai da anni sulla cresta dell’onda grazie all’interessante connubio tra comodità e stile. Le amanti della praticità le adorano così come la moda, ultima ma non ultima la scelta di Valentino di portarle in passerella per la più recente collezione primavera/estate; tantissimi sono i modelli proposti ogni anno, lasciando ampia scelta su ognuna delle sue molteplici varianti: dall’altezza della suola ai differenti materiali della tomaia, per adattarle con stile al look di ogni occasione.

Vantando origini contadine che datano la loro presenza già dal XIV secolo nei paesi catalani e dei Pirenei occitani, le espadrillas hanno mantenuto le loro caratteristiche nel tempo subendo ben poche variazioni di stile; fedele alla tradizione è Missoni che ha proposto modelli con suola piana, fondo in gomma antiscivolo e tomaia in fibre tessili a motivi geometrici concedendosi qualche accento con l’alternativa allacciata. Anche Kors Michael Kors e Marc Jacobs scelgono la via della comodità con suola bassa, concedendosi però rispettivamente la scelta della tomaia in morbido suede in vivace tinta unita e in tessuto a righe con fantasia marinara; tra le alternative valide ed economiche, ecco spuntare quelle di Asos, classica rasoterra con tomaia in tela leggera e fondo in rafia, e le svedesi di H&M basse e in stampe fantasia.

Per una ventata di femminilità non mancano i modelli con zeppa, sempre rivestita in corda ma adatta a chi non vuole mai rinunciare a qualche centimetro in più da sfoggiare sotto maxi gonne o jeans e pantaloni a sigaretta: si va dalle Tommy Hilfiger con tomaia in fantasia batik alle floreali CafèNoir che sfruttano la pelle per l’intreccio frontale e lo slingback posteriore; rock e perfetta per il giorno come per la sera è la proposta di Dolce&Gabbana: oltre 13 cm di tacco e 4 di plateau su una suola con doppio rivestimento e una tomaia in pelle nera con borchie e strass multicolor. Tra le variazioni sul tema completamente sopra le righe degne di nota ci sono le proposte di Kenzo e REDValentino: da calzatura semplice e rasoterra, l’espadrillas mantiene la scelta della juta ma si trasforma rispettivamente in uno stivaletto in tessuto con plateau e tacco massiccio con allacciatura sulla tomaia e sandalo in cuoio dotato di 15 cm di tacco e 4 di plateau; come sempre, il mondo della moda riserva sorprese anche nella più classica delle tradizioni.



Aggiungi un commento